Ricetta tortillas messicane

Ricetta per preparare a casa le tortillas messicane a base di mais o di farina. Gli ingredienti descritti sono per 2 persone. Per la preparazione occorre un recipiente ovale capiente, un mattarello, una ciotola e una padella antiaderente di grandi dimensioni.

Ingredienti tortillas farina

un pizzico di sale

250 gr  – farina 00

120 ml – acqua tiepida

4 cucchiai olio di oliva

10 gr – lievito per torte (salate)
Mischiare la farina con il lievito e setacciarla in un contenitore ovale abbastanza capiente.

Aggiungere a poco alla volta l‘acqua tiepida, l’olio e il sale e impastare con le mani fino ad ottenere una pagnottella.

Mettere la pagnotta su una superficie liscia e continuare a lavorarla per almeno 10 minuti fino a farle assumere una consistenza liscia.

Mettere la pagnotta in una ciotola e coprirla con un panno per lasciarla lievitare per 15 minuti.

Prendere la pagnotta lievitata, formare delle palline della dimensione di mandarini e aiutandosi con il mattarello stendere ciascuna pallina formando un disco di 10-15 cm di diametro.

Prendere una padella antiaderente e posizionare il disco. Far cuocere a fuoco normale per un paio di minuti su entrambi i lati. Ripetere l’operazione per tutte le altre palline e le vostre tortillas alla farina saranno pronte.

 

A seguire la ricetta per le tortillas al mais. Per la preparazione occorre un contenitore ovale capiente, la carta forno, un coperchio piccolo di pentola,  una rondella per tagliare l’impasto, un mattarello e una padella grande antiaderente.

Ingredienti tortillas al mais

un cucchiaio di olio di semi di girasole

120 gr – farina di mais (adatta alla preparazione delle tortillas) oppure la masa harina

150 ml – acqua

Mettere la farina in un contenitore ovale capiente e versare l‘acqua tiepida con il sale.

Impastare con le mani fino ad ottenere una pagnottella. Lasciare riposare per 20 minuti.

Dividere la pagnotta in sei palline delle dimensioni di un mandarino.
Mettere una pallina al centro di due fogli di carta forno e con il mattarello stendere la pasta fino a formare un disco dello spessore di qualche millimetro.

Per rendere il disco regolare, aiutarsi con un piccolo coperchio di pentola e una rotella per tagliare via i pezzi di impasto in eccesso.

Prendere il disco ottenuto dello spessore di qualche millimetro e metterlo su una padella antiaderente. Farlo cuocere su entrambi i lati a fuoco medio per un paio di minuti.
Ripetere l’operazione con le altre palline e otterrete delle gustose tortillas al mais.

4 commenti su “Ricetta tortillas messicane

  1. E tu che ne pensi?Penso che chi ha proposto questa ricetta deve essere un giovane od una giovane
    (di età) perchè come quasi tutti voi giovani siete imprecisi nelle spiegazioni.Cosa intendi per farina di mais,la farina da polenta!? La masa harina? dove può trovarla un disgraziato come me che si imbatte in un nome simile, dal ciabattino, dall’idraulico o in un reparto specializzato in cibi etnici di un ben fornito supermercato?Dai per lo meno la spiegazione di cos’è la farina di mais che non è certo quella granulosa da polenta. Quella bianca o quella gialla? E sta masa harina che accidenti è.
    Cento grammi?O mille grammi? Come fai a far venir fuori sei palline delle dimensioni di un mandarino da cento grammi di farina?Forza giovani ce la strada è tanta e cercate di spiegarvi con proprietà e buon senso.

    • e tu paul sei sicuramente un vecchio cagaminchia perché al psto di cambiare sito e informarti cogliendo da questa pagina solo quello che ti interessa se stato qui a polemizzare e rompere le palle.
      Impara ad informarti che la vita é breve

  2. Ciao Paul! Per farina di mais intendo quella per tortillas ovvero la masa harina che si può trovare nei grandi supermercati oppure nei negozi alimentari sudamericani. Può andare bene anche una farina di mais con sopra indicato “adatta alla preparazione delle tortillas”.
    Ti assicuro che con 100 -120 grammi di quella farina escono fuori 6 palline. Cerco sempre di mettere il minimo di ingredienti per due persone e poi sta a chi preparerà la ricetta aumentarle o diminuirle a seconda delle esigenze.

  3. Sono d’accordo con Poldo, Paul è prorpio un cagaminchia!!!
    Grazie Stregatta, per mè la spiegazione era O.K. e non sono prorpio una giovincella!

Lascia un commento

I have read the privacy policy and I accept the treatment of my personal data in compliance with the Italian Legislative Decree 196/2003.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.