Polpette al salmone

Le polpette al salmone sono una gustosa variante alle polpette di carne tradizionali. La preparazione è semplice e veloce ed occorre solo un tagliere (o una superficie sulla quale affettare il salmone), un recipiente ovale, una padella capiente e della carta assorbente.

 

Ingredienti
300 gr – patate
200 gr – salmone
30 gr – farina 00
100 gr – pane raffermo o 2 fette di pane per tramezzini
olio extravergine di oliva
olio di semi di girasole
semi di sesamo
sale
pepe

Lavare accuratamente, pelare le patate e farle bollire in acqua salata per 30 minuti. Controllare con una forchetta se sono pronte altrimenti continuare a farle bollire fino a che la forchetta non si infili senza sforzo nella patata.  Scolare e fare raffreddare con una doccia di acqua fredda.

Tagliuzzare in maniera finissima il salmone. Bagnare con acqua e strizzare il pane raffermo. Prendere un recipiente, mettere le patate all’interno e schiacciarle con una forchetta, aggiungere il pane raffermo ammorbidito, un cucchiaio di olio extra vergine, il salmone, sale, pepe e la farina.

Amalgamare il tutto e formare tante polpettine della dimensione di una noce e arrotolarle ad una ad una nei semi di sesamo. Coprire il fondo della padella con olio di semi di girasole e far friggere le polpettine posizionandole distanti l’una dall’altra per circa 5 minuti (clicca qui per sapere come ottenere fritti perfetti).

Quando la crosticina si sarà scurita, metterle in un piatto con della carta assorbente e servire quando sono ancora calde. Le polpettine sono ottime se accompagnate dalla salsa tzatziki (clicca qui per la ricetta della salsa greca).

2 commenti su “Polpette al salmone

  1. Buongiorno,
    vorrei segnalarvi che questa è una foto mia e che l’originale è qui (e non sono polpette al salmone): http://stelladisale.blogspot.com/2008/04/polpettine-di-merluzzo-con-salsa-al.html, è stata presa senza il mio consenso e ne chiedo l’immediata rimozione.
    Come indicato chiaramente nel mio blog http://stelladisale.blogspot.com io utilizzo una licenza creative commons ed è indicato precisamente: “Il contenuto di questo sito può essere riprodotto dopo aver contattato l’autore solo a condizione che ne venga citata chiaramente la fonte, che non venga utilizzato a scopi commerciali e che non venga alterato o trasformato.” Voi state facendo tutte e tre le cose. La mia licenza è: http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/deed.it

Lascia un commento

I have read the privacy policy and I accept the treatment of my personal data in compliance with the Italian Legislative Decree 196/2003.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.