Cosa c’è di più dissetante di un ghiacciolo in estate? La scelta tra le varie marche in circolazione è ardua, ma sfido qualsiasi marca a battere la freschezza e la genuinità di un ghiacciolo fatto in casa per evitare i conservanti… senza contare il divertimento nel farli.

Per iniziare, bisogna mettere le formine in freezer per far raggiungere la bassissima temperatura prima di mettere il composto all’interno. Il segreto per la preparazione di ottimi ghiaccioli, sta tutto nelle poporzioni e nella freschezza dei frutti utilizzati.

Per la preparazione occorre una formina per ghiaccioli in commercio (dotati anche di stecche di plastica) dalle forme più svariate oppure, se si vogliono fare in maniera ancora più casereccia, bastano dei bicchierini di carta e dei cucchiai da caffè.

Ovviamente, per avere un ghiacciolo esteticamente gradevole, è meglio comprare le formine reperibili presso negozi specializzati o ipermercati molto forniti.

Per porre la stecca al centro del ghiacciolo, coprire ogni buco con un pezzetto di carta alluminio e mettere il cucchiaino o la stecca al centro in modo che il succo, congelandosi, lo faccia rimanere al centro anche senza l’ausilio dell’alluminio.

I ghiaccioli si possono fare diluendo i vari succhi di mandorla, menta, amarena, melone e quant’altro con acqua con la proporzione 150 cc succo per 500 cc acqua, ma in questo articolo verrà focalizzata l’attenzione sulla preparazione con la frutta.

La ricetta più comune è quella dei ghiaccioli al limone:

200 gr – zucchero
7 –  limoni non trattati
1 – bicchierino di limoncello (per renderlo più goloso)

Prima della preparazione, mettere la formina in freezer per farle raggiungere bassissima temperatura. Lavare accuratamente i limoni, grattugiare la scorza e metterla in un recipiente.

Aiutandosi con lo spremiagrumi, mettere il succo dei sette limoni in una brocca dotata di tacchette per la misurazione dei litri.

Aggiungere il bicchierino di limoncello e girare. Portare ad ebollizione  400 cc d’acqua e unire lo zucchero. Mescolare per far sciogliere bene lo zucchero e lasciar raffreddare completamente per almeno 30 minuti.

Quando lo sciroppo ottenuto si sarà rafreddato, aggiungere il succo di limone e limoncello e mischiare con cura unendo anche le scorze di limone tritate finemente. Assaggiare per valutare se serve zuccherare ulteriormente o meno.

Versare il composto nelle formine, coprire con l’alluminio, porre al centro le stecche e mettere in freezer per almeno 5 ore per far ghiacciare il succo per bene.

Utilizzando lo stesso metodo, si possono preparare deliziosi ghiaccioli  al kiwi, alla banana, alla mela verde, ananas, melone, anguria e altro frullando la frutta con il mixer fino a che non sarà diventata del tutto liquida.