Coltivare il prezzemolo in casa

Prezzemolo mio quanto mi costi!!!

Ormai trovare del prezzemolo gratis o a buon mercato soprattutto al centro e al nord Italia è diventata un utopia. Per un mazzetto comprato al supermercato o dal verduraio, si possono spendere cifre a volte spropositate. E allora come fare per risparmiare? accontentarsi del prezzemolo seccato in vasetto oppure di quello congelato?

La risposta è coltivarlo a casa in un vaso (preferibilmente di terracotta e non plastica) prendendo alcune importanti precauzioni.

Per far crescere del prezzemolo rigoglioso non serve necessariamente il pollice verde, bisogna armarsi di pazienza, costanza e bisogna sapere che:

– si semina da Marzo ad Ottobre

– ama essere innaffiato frequentemente, ma senza esagerare

– se rimane dell’acqua stagnante nel suo terriccio viene danneggiato

– sopporta al massimo la penombra, ma mai metterlo in un luogo troppo buio

teme il freddo. Coprirlo con un telo di plastica bucherellato durante i mesi freddi

– non gradisce erbacce infestanti nel suo vaso

– eliminare gli steli fioriti non appena sbocciano

– per prelevare le foglioline, tagliare con le forbici sempre vicino allo stelo

Seguendo questi piccoli accorgimenti, si avrà sempre del prezzemolo fresco e pronto per l’uso da Marzo ad Ottobre in maniera semplice e specialmente economica.

Si può sempre congelare i prezzemolo per utilizzarlo nei mesi invernali.

Lascia un commento

I have read the privacy policy and I accept the treatment of my personal data in compliance with the Italian Legislative Decree 196/2003.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.