Ricetta patate duchesse

Se come me siete amanti del delizioso tubero americano (patate) preparate in tutti i modi, allora di sicuro dovrete provare questa ricetta franco-belga delle patate duchesse! Se vi state chiedendo cosa siano, sono quei deliziosi ciuffi tondeggianti di patate cotte al forno e si possono anche fare verdi unendo gli spinaci alle patate, arancioni unendo le carote oppure rosse unendo le barbabietole.

Ingredenti patate duchesse

  • 500 gr – patate
  • 60 gr – burro
  • 70 g – parmigiano
  • 3 – tuorli (mettere insieme 2 tuorli e tenerne da parte uno)
  • noce moscata
  • sale
  • pepe

Lavare accuratamente le patate e far lessare in acqua bollente salata. Appena riuscirete a bucarle con la forchetta con facilità, scolare e togliere la buccia quando sono ancora calde. Schiacciarle con lo schiacciapatate e mettiamo il tutto in una pentola antiaderente dai bordi alti.

Unire 2 tuorli (il terzo ci servirà a spennellare i ciuffetti per dare colore quindi tenerlo da parte), il burro a fiocchetti, il parmigiano, un pizzico di sale, pepe a piacimento e un pizzico di noce moscata e amalgamare fino a che tutto non è perfettamente assorbito. A questo punto se vogliamo le patate duchesse agli spinaci, aggiungere all’impasto 150 gr di spinaci bolliti e scolati per bene, oppure 150 gr di carote (cotte e tritate per formare una crema) se vogliamo delle belle duchesse arancioni, oppure 150 gr di barbabietole (sempre cotte e tritate per formare una crema) se vogliamo delle duchesse rosse.

Prendere una teglia da forno, coprirla con la carta forno e con l’aiuto di una sacca da pasticciere con il beccuccio a stella, formare dei ciuffetti distanziandoli tra di loro e spennellandole con il tuorlo d’uovo rimanente. Infornare a 200 gradi nel forno pre riscaldato e saranno pronte quando avranno assunto un bell’aspetto dorato.

Lascia un commento

I have read the privacy policy and I accept the treatment of my personal data in compliance with the Italian Legislative Decree 196/2003.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.