Contro le rughe ad ogni età

Contro le rughe ad ogni età
Contro le rughe ad ogni età

Appaiono intorno ai trenta, ma sono in agguato anche a vent’anni. Ecco perché, contro le rughe, bisogna agire. E non solo quando è troppo tardi.

Una pelle liscia e levigata, una pelle “da bambina” , sena le odiate rughe. Chi non lo sogna? E chi non tenta in ogni modo di cancellare, o almeno di attenuare i segni dell’età? Spesso però si usano metodi sbagliati, o inefficaci.

A VENT’ANNI

Il problema sembra ancora molto lontano, eppure proprio a vent’anni che si decide il futuro della nostra pelle.  Una dieta sbilanciata, una pulizia del viso sbagliata, troppo sole lasciano inevitabilmente il segno. Non è il caso di disperarsi per la prima rughetta, ma è questo il momento giusto per adottare abitudini alimentari e di pulizia che ci aiuteranno a mantenere la pelle del viso fresca ed elastica il più a lungo possibile.

Cosa fare: la parola magica contro le rughe è elasticità. Tra i venti e i trent’anni i segni dell’espressione, le piccole rughe che si formano e scompaiono immediatamente sul viso mentre parliamo o mangiamo non si “fissano” perché il tessuto è ancora molto elastico. Però è questo il momento per evitare di usare tutte le smorfie, le espressioni contratte che, col passare degli anni, potrebbero lasciare rughe visibili. Possiamo imparare a rilassare la muscolatura, a respirare profondamente, a distendere i tratti del viso.

Alimentazione: scegliere una dieta corretta, con alimenti il più possibile naturali e freschi, ha un effetto disintossicante, che si riflette positivamente sulla pelle. In particolare, sarebbe meglio eliminare le salse grasse, lo zucchero, le bevande gassate.

Pulizia: l’importante è imparare fin da giovanissime il proprio tipo di pelle. A volte a prima vista non è facile capire se un’epidermide è grassa, secca, a tendenza acneica.. L’ ideale sarebbe di consultare un dermatologo. L’esempio più classico è quello della pelle grassa ma delicata, che viene scambiata per secca e quindi supernutrita, con effetti disastrosi.

Cosa non fare: esagerare con il sole, innanzi tutto. Esporsi troppo a lungo significa far perdere elasticità alla pelle,  e quindi predisporla alle rughe.

Un consiglio: non pensare che alla pelle di una ventenne sia concesso tutto! Inoltre, imparare a rispettare i propri orari di riposo e a non abusare di alcool e fumo.

DOPO I TRENTACINQUE ANNI

A questa età è importante condurre una vita sana e usare i giusti prodotti di pulizia e cura. Per conservare l’elasticità dei tessuti cutanei è bene inoltre cercare di eliminare, con gli antiossidanti, le molecole tossiche che si sono formate nell’organismo. Gli antiossidanti, presenti in pesce, verdura, frutta sono disponibili anche in farmaci. Dopo i trentacinque anni è bene prendere l’ abitudine di un massaggio facciale da far eseguire a una buona estetista: aiuta a rilassare la muscolatura del viso.

Attenzione: curare la pelle non significa soffocarla di creme, gel, preparati. Esistono in commercio ottimi prodotti per la pulizia e il trattamento. Poi se volete qualche consiglio o qualche suggerimento basta andare sui siti: www.lorel-paris.it, oppure www.vicky.it o ancora www.garnier.it. Imparate a usare solo quello che serve veramente.

Cosa fare: verso i trentacinque anni si può incominciare a usare a scopo preventivo il “Retin-A” un ritrovato antirughe dermoattivo. Se usato correttamente ha un ottimo effetto levigante.

Cosa non fare: fumare. Il fumo causa una peggiore ossigenazione della pelle. Inoltre chi fuma molto consuma più vitamina, elemento di forza per avere una epidermide giovane. Sconsigliabile anche abusare del sole e dimagrire troppo in fretta.

Un consiglio: Per imparare ad orientarsi tra le mille offerte dell’industria cosmetica, può essere utile il consiglio di un buon profumiere. Per capire se si ha a che fare con un buon professionista serio si può fare attenzione a come esamina la nostra pelle e controllare che conosca gli ingredienti e gli effetti di quello che ci vuole vendere. Meglio diffidare di chi ci consiglia di leggere il foglietto illustrativo!

DOPO I QUARANTACINQUE ANNI

Spesso a questa età le rughe di “espressione” si sono ormai formate, e la pelle ha perduto gran parte della sua elasticità naturale. Per attenuare i segni evidenti si può ricorrere al collagene, mentre per avere un aspetto più “giovane” vengono in aiuto le buone regole di vita e di alimentazione e in particolare le tecniche di rilassamento. Lo yoga, ad esempio, ha ottimi effetti sul benessere psico-fisico e aiuta il rilassamento muscolare, anche attraverso la corretta respirazione. Un altro segreto è quello di imparare a dormire almeno otto ore a notte.

Cosa fare: difendersi dal sole, ma senza fanatismi! Farsi prescrivere dal medico sostanze antiossidanti, vitamina E, betacarotene.

Cosa non fare: credere ciecamente nelle promesse della  pubblicità dei cosmetici.

Un consiglio: il problema delle rughe è legato alla sfera psicologica. Imparare ad  accettare il proprio volto che mostra i segni del tempo può non essere facile, ma può aiutare molto a essere  più felici e serene.

Lascia un commento

I have read the privacy policy and I accept the treatment of my personal data in compliance with the Italian Legislative Decree 196/2003.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.