Come idratare la pelle

come-idratare-la-pelle
come-idratare-la-pelle

Volete veder rifiorire la vostra pelle? Dissetatela con i prodotti giusti, proteggetela dal clima e dall’età, detergetela con cura

ACQUA E PELLE: un rapporto delicato da cui dipende, in gran parte, il nostro aspetto (oltre che la nostra salute!). Pensate che il derma (lo strato più profondo della pelle) da solo racchiude dal 15 al 18 per cento dell’acqua contenuta nel corpo umano. Ma senza l’epidermide, cioè lo strato cutaneo più esterno, essa se ne andrebbe via quasi tutta. Basta questa breve premessa a far capire quanto sia complesso il meccanismo dell’idratazione. Vediamo punto per punto come favorirlo.

NON SERVE BAGNARE

L’epidermide è impermeabile al 90 per cento. Se così non fosse, facendo il bagno ci gonfieremmo come spugne e, asciugandoci, perderemmo circa il quadruplo dell’acqua che normalmente la pelle elimina sotto forma di vapore acqueo. Per questo motivo, bagnare la pelle con acqua non ha niente a che vedere con l’idratazione.

IL LIVELLO DI GUARDIA

Lo strato corneo della pelle, cioè la superficie cutanea (quella su cui agiscono i cosmetici) deve contenere, per essere morbida ed elastica, dal 13 al 15 per cento di acqua. Sotto il punto critico del 10 per cento, la pelle si incartacrepolisce e si screpola. Le esposizioni solari, il freddo e il vento sono tra le principali cause di disidratazioni, con calo dell’acqua presente sotto il 10 per cento.

LE ZONE A RISCHIO

Sono quelle in cui c’è scarsità di ghiandole sebacee, produttrici del mantello idrolipidico naturale da cui dipende l’idratazione cutanea. Si tratta delle labbra, del dorso delle mani, delle gambe, in particolare nel tratto da ginocchio in giù. Qui bisogna raddoppiare le cure e intervenire con creme grasse, ricche di fattori idratanti. Un buon sito dove trovare creme per pelli secche, miste o grasse è: www.dooyoo.com.

IL RUOLO DELLE CREME

In generale, frenano l’evaporazione dell’acqua e favoriscono la reidratazione dell’epidermide. Ma ricordatevi che la pelle non è sempre uguale. Per idratarla correttamente sappiate che il tempo, le stagioni, l’età, l’ambiente in cui viviamo hanno un ruolo determinante. Perciò, è utile tenere a portata un piccolo arsenale di idratanti: un’emulsione leggera per quando fa caldo, una crema più ricca contro le screpolature, una maschera per superare in bellezza i momenti no.

BERE MANTIENE GIOVANI

Tutti i tipi di pelle “bevono” dall’interno. Se volete evitare la comparsa di rughe precoci, specialmente quando il clima è asciutto o vi esponete al sole, non fatevi mai mancare acqua (dai 6 agli 8 bicchieri al giorno), frutta e verdure fresche in abbondanza. Se la pelle è tendenzialmente arida, è consigliabile anche consumare una buona quantità di grassi “nobili” come olio d’oliva crudo e burro fresco.

Lascia un commento

I have read the privacy policy and I accept the treatment of my personal data in compliance with the Italian Legislative Decree 196/2003.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.