Come funziona Google Cloud Print

Google Cloud Print è un servizio gratuito di Google di accesso diretto alle stampanti. In sostanza vuol dire che permette a qualsiasi applicazione (web, desktop, mobile) su qualsiasi dispositivo nella rete cloud di stampare su qualunque stampante, grazie a pochi e semplici click.

Il vantaggio di usare Google Cloud Print risiede nel poter stampare i documenti di nostro interesse a distanza, mediante Google Chrome. Con questo articolo andremo a spiegare come funziona Google Cloud Print.

Dal computer a cui è connessa la stampante

• Avvio di Google Chrome > click sull’icona di ingranaggio > “Opzioni dal menu contestuale”

•“Roba da smanettoni” > click sul tasto “Accedi a Google Cloud Print”

• Accedere a Google Cloud Print tramite le credenziali dell’account personale di Google e fare click su “Accedi”

•Fare “OK” per associare la stampante connessa al computer all’account personale di Google.

Da ogni altro computer connesso a Internet

• Avvio di Google Chrome > installazione di Print Using Google Cloud Print (Link di Download)

Chi desidera stampare e-mail con Google Cloud Print deve seguire la seguente procedura: accesso a Gmail > apertura del messaggio di posta elettronica > click su “Print attachment using Google Cloud Print” per stampare gli allegati in  formato .doc, .txt, .pdf, .jpg, e .jpeg o in alternativa click su “Print all using Google Cloud Print” per stampare il contenuto dell’e-mail.

Chi desidera stampare documenti e immagini con Google Cloud Print deve seguire quest’altra procedura: apertura in Google Chrome di un file in formato .doc, .txt, .pdf, .jpg, o .jpeg e click sull’icona della stampante presente all’interno della barra degli indirizzi del browser.

Stampare con quella che a tutti gli effetti è una nuova tecnologia che collega le stampanti ad internet non sarà mai stato così semplice.

Lascia un commento

I have read the privacy policy and I accept the treatment of my personal data in compliance with the Italian Legislative Decree 196/2003.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.