Ricetta croissants in due versioni

Per un risveglio piacevole, cosa c’è di meglio degli appetitosi croissants? Originari della Francia, ormai sono entrati a far parte della nostra tradizione dolciaria. A seguire verrà presentata la ricetta di due varianti golose di croissants.

Ingredienti
900 gr – farina
300 gr – burro
500 ml – latte
30 gr – zucchero
15 gr – lievito di birra
15 gr – sale
1 – uovo

Sciogliere il lievito di birra nel latte tiepido.
Su una superficie ampia e liscia disporre la farina a vulcano (con il buco al centro) e mettere il sale, lo zucchero e il latte. Impastare fino a formare un impasto sodo. Aiutandosi con il matterello, spianare l’impasto fino ad ottenere uno spessore di 2 centimetri.

Mettere il burro a temperatura ambiente al centro e ripiegare l’impasto su se stesso. Coprire con un panno l’impasto e metterlo nel forno spento a riposare per due ore. Quando si sarà gonfiato, stenderlo con il matterello fino a raggiungere uno spessore di mezzo centimetro.

Aiutandosi con un tagliapasta, formare dei triangoli di circa 12 cm. Arrotolare i triangoli delicatamente dalla parte larga in modo che le estremità finiscano a punta. Metterli in una teglia da forno imburrata, distanziandoli tra di loro. Lasciar riposare per altri 20 minuti.

Nel frattempo accendere il forno e portarlo alla temperatura di 180 gradi, spennellare i croissants con uovo sbattuto con dello zucchero all’interno e cuocere per 20-25 minuti. Quando i croissants avranno preso un colore più scuro, saranno pronti per essere sfornati.

Una volta raffreddati, con una siringa da cucina, potreste riempirli con la crema, con la nutella, con la marmellata o con la panna e spolverarli con lo zucchero a velo aiutandovi con un setaccio ;)

Ora passiamo all’altra versione meno classica con l’aggiunta di mandorle.

Ingredienti
300 gr – farina
100 gr – mandorle sgusciate
200 gr – burro
50 gr – zucchero semolato
zucchero a velo

Mettere le mandorle in acqua calda, pelarle e frullarle nel mixer (o con la mezzaluna su un tagliere).

Disporre su una superficie piana la farina a vulcano e mettere al centro le mandorle tritate, il burro a temperatura ambiente e lo zucchero semolato.

Lavorare la pasta e fare dei piccoli salsicciotti della lunghezza di un dito, rotolarli delicatamente tra le mani, affinarli alle estremità e disporre su una teglia da forno accuratamente imburrata.

Mettere a cuocere per 10-15 minuti nel forno a 180 gradi e tirarle fuori quando sono ancora bianche. Passarle nello zucchero a velo quando sono ancora calde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *