Pollo fritto croccante all’americana

A chi non è capitato di vedere nei film americani il crispy fried chicken,  il pollo fritto croccante che fa venire l’acquolina in bocca solo a guardarlo? Oppure certamente sarà capitato di provarlo al KFC (il Kentucky Fried Chichen) in giro per l’europa… ebbene vi svelerò la ricetta per farlo a casa vostra! Per ottenere quella croccante panatura, non basterà fare preparare un misto di uova e pan grattato, ma dovrete usare il buttermilk (in italia è chiamato latticello), un ingrediente che si può trovare nei grandi supermercati oppure si può fare a casa unendo la stessa quantità di yogurt magro bianco con il latte fresco scremato.

Ingrediendi per 4 persone

1 kg – ali e cosce di pollo
250 ml di buttermilk
250 gr farina
paprika in polvere
aglio in polvere
rosmarino in polvere
olio di semi per friggere
sale
pepe

Prendere un recipiente fondo (una insalatiera andrà benissimo) e mettere la farina, un pizzico di aglio in polvere, un pizzico di rosmarino, un cucchiaino di sale, uno di pepe e uno di paprika. In un piatto fondo versare il buttermilk e passare i pezzi di pollo per qualche minuto prima nel buttermilk e poi nella farina.

Posizionare il pollo panato su un foglio di carta forno e lasciar riposare avvolti nella pellicola per almeno 20 minuti.
Quando la panatura si sarà trasformata in una pastella, prendere una padella dai bordi alti antiaderente, versare olio di semi abbondante e fare attenzione a far diventare l’olio molto caldo, ma non farlo fumare.

Friggere i pezzi di pollo seguendo questi accorgimenti: far dorare i pezzi a fuoco medio, coprire con il coperchio ed abbassare la fiamma e lasciar cuocere per 20 min, togliere il coperchio, alzare la fiamma per 2 minuti per rendere croccante il pollo.

Poi posizionare il pollo fritto croccante su della carta assorbente per eliminare l’unto in eccesso. Il vostro pollo fritto croccante è pronto per essere servito ;)

Un commento su “Pollo fritto croccante all’americana

  1. Ottima ricetta, complimenti ma perchè la storia a lieto fine per la ricetta ? forse ho sbagliato ad eseguirla ? fammi sapere subito, cosi modifico la ricetta. Ciao

Lascia un commento

I have read the privacy policy and I accept the treatment of my personal data in compliance with the Italian Legislative Decree 196/2003.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.