LG Cooking School a Milano con Lo chef Danilo Angè

Il forno a microonde serve solo a scaldare cibi o scongelarli? Ebbene devo ammettere che prima di partecipare all’evento LG cooking School utilizzavo il microonde solo per scaldare l’acqua per il the la mattina e la sera per scongelare pesce e carne.

Lo chef Danilo Angè con grande professionalità, simpatia e, soprattutto, una grandissima pazienza, è stato il docente dell’evento Lg che si è svolto il 17 Novembre presso lo spazio Revel nella fredda Milano e ha dimostrato che il forno a microonde è molto più di uno scalda cibi.

Perchè cucinare con il microonde quando abbiamo padelle, pentole e forno? Uno dei motivi essenziali è la velocità della preparazione dei cibi: più tempo per noi e risparmio energetico. Un cibo cotto a microonde è sano perchè mantiene il cibo mantiene i sali minerali e le proteine e inoltre si può cucinare senza aggiunta di grassi o acqua.

Contrariamente a quanto si crede, cucinare a microonde non è assolutamente dannoso, la cottura dei cibi avviene mediante onde elettromagnetiche ad alta frequenza che hanno esclusivamente un effetto termico. I cibi si preparano più velocemente e

All’evento hanno partecipato blogger provenienti da diverse parti d’Italia che si sono cimentati nella preparazione di ricette innovative con il forno a microonde LG sotto la guida dello chef Angè.

Le ricette deliziose e veloci preparate durante la serata:

  • Hamburger LG con pane al pomodoro e sesamo, melenzane, zucchine, caciocavallo e maionese al prezzemolo
  • Insalata di calamari alla griglia, insalatine novelle e frutta
  • Carrè di agnello alla griglia, farcito alle albicocche in crosta di panettone
  • Tortino dolce di spinaci e mandorle con salsa di torrone

Lo chef Angè ha rivelato dei consigli preziosi per la cottura al microonde: la cottura al microonde è diversa da quella di un normale forno domestico e quindi bisogna rispettare delle regole.

Le quantità di cibo da cuocere devono essere tagliate della stessa dimensione per avere una cottura uniforme; mai mettere i pezzi di cibo l’uno sull’altro; ridurre la quantità di spezie come sale e pepe o aggiungerlo a fine cottura; mai utilizzare contenitori in metallo, alluminio, acciaio o ceramiche con bordi d’orate; prima di servire una pietanza cotta al microonde bisogna attendere il “tempo di riposo” perchè il calore interno lo fa continuare a cuocere.

Il forno a microonde LG utilizzato è un microonde doppiamente ventilato della capacità di 32 lt. Questo microonde, non solo aveva le classiche funzioni scongela, riscalda e grill, ma era in grado di fare la cottura combinata grill e microonde, cucinare a vapore grazie al kit steam chef e la funzione crisp che permette di rendere i cibi croccanti.
I tempi dei panini gommosi o duri come pietre sono giunti al termine grazie al crisp!

Durante la serata, oltre a cimentarsi alla realizzazione di ricette al microonde, sono stati presentati degli elettrodomestici indispensabili e altamente tecnologici come : il frigorifero LG con il compressore lineare e la funzione no frost che distribuisce la temperatura uniformemente per garantire una conservazione ottimale degli alimenti, una lavatrice/asciugatrice LG in cui le fasi di lavaggio e asciugatura si svolgono in un unico ciclo ininterrotto facendo risparmiare energia e tempo, e per ultimo, il mio preferito, LG Home Bot, il robottino aspirapolvere a forma di disco volante con doppia telecamera per mappare le zone della casa,  capace di pulire 100 mq in un’ora e andare da solo alla base per ricaricare la batteria.

La serata ricca di sorprese serata si è conclusa splendidamente con una cena colletiva a base delle pietanze preparate dalle mani dei blogger diventati grandi chef grazie alla semplicità dell’utilizzo del microonde LG e le ricette di Danilo Angè.

Un commento su “LG Cooking School a Milano con Lo chef Danilo Angè

  1. il tiramisù
    occorrente : saboiardi,mascarpone caffè.
    si prende una teglia ci si mettono i saboiardi in modo ordinato inzuppati nel caffè,si perende il mascarpone montato e vi si mette sopra poi si rifa fino a che la teglia è piena ,dopo si mette in congelatore per un ora o un ora e mezzo

Lascia un commento

I have read the privacy policy and I accept the treatment of my personal data in compliance with the Italian Legislative Decree 196/2003.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.