Yalla Yalla svela tutti i trend delle vacanze 2014 degli italiani

Rimini, 18 aprile 2014 – In occasione del lungo ponte tra Pasqua e Festa della Liberazione, Yalla Yalla ha voluto aprire il proprio database e fare un’ampia analisi dei big data sui viaggi vacanza 2014 degli italiani. Sono stati oltre 1.800.000 gli utenti analizzati da Yalla Yalla e che sono rientrati nel rapporto dall’unica OTA tutta made in Italy.

Oltre all’imponenza dei dati analizzati, però, Yalla Yalla ha voluto fare una doppia classificazione per raccontare dove andranno gli italiani in vacanza sia per provenienza regionale sia soprattutto per tipologia di stato civile, una vera e propria novità per capire che differenze ci sono nella scelta del viaggio a seconda del proprio stato di relazione sentimentale. Ecco dunque le diverse destinazioni preferite da 1.8 milioni di italiani per godersi il meritato riposo in compagnia della famiglia, degli amici, del partner o in solitaria in cerca di fortuna.

NAPOLI IN TURCHIA, ROMA A MALTA, MILANO NEL MAR ROSSO

Gli italiani sembra che abbiano dismesso l’antica abitudine di passare la Pasqua con gite fuori porta, preferendo adesso le mete estere. Ecco cosa hanno scelto a seconda della provenienza geografica:

vacanze 2014
vacanze 2014

SUD ITALIA: dal Sud Italia partirà una piccola invasione verso il Mar Rosso, con il 25% dei viaggiatori tra Sicilia, Campania e Puglia che hanno scelto questa destinazione, mentre il 19,63% ha deciso di andare in Turchia, con una forte prevalenza di partenze da Napoli. Gli altri campani e molti calabresi hanno scelto invece la nostrana Ischia come meta ideale (9,79% dei viaggiatori del sud Italia). Chiude Valencia, capofila delle città spagnole, con il 7,50% di preferenze, soprattutto da Basilicata, Molise e Puglia.

CENTRO ITALIA: tra i romani sembra esser scoppiata una vera mania per Malta, infatti il 11,58% dei viaggiatori proveniente dal centro Italia voleranno verso la Valletta, la grande maggioranza dei quali sono di Roma e una minoranza di Firenze.

Dal basso Lazio, invece, si muoveranno verso Ischia, insieme a una buona presenza di Umbri, per un totale del 12,05% dei viaggiatori del Centro Italia. Seguono Turchia (10,41%) e Mar Rosso (9,06%) come mete preferite in particolar modo da Toscani, Marchigiani e una piccola parte di Abruzzesi.

NORD ITALIA: il mare la fa da padrone per i cittadini del Nord Italia, è infatti il Mar Rosso la destinazione scelta dal 24,22% dei cittadini del nord, con prevalenza da Milano, Bologna e Venezia. Ischia invece è stata scelta dal 10,53%, in maggioranza Piemontesi e Liguri. Nel Veneto preferiscono invece le Canarie, con un totale del 10,29% di cittadini residenti nel Nord. Infine, dalla Lombardia e dal Friuli Venezia Giulia si muoverà un 5,84% per andare alle Maldive per una vacanza all’insegna del lusso e del relax.

DESTINAZIONI PER STATO CIVILE

I SINGLE SCELGONO LOVE BOAT: se nell’immaginario colletivo le crociere sono una destinazione per coppie, quest’anno i single italiani hanno deciso di sfatare questo luogo comune, usando bensì la crociera per trovare l’anima gemella. Così il 19% dei single partirà per una Crociera, mentre il 18,8% ha scelto la placida Repubblica Domenica, seguita dal Mar Rosso (12,5%), dal divertimento delle Canarie (6,3%) e infine da Capo Verde (6,3%) in cui cercare se non proprio l’anima gemella almeno una piacevole compagnia vacanziera.

LE COPPIE INSEGUONO LE FAMIGLIE: le coppie di fidanzati sembrano desiderare di diventare una famiglia, a giudicare dalle mete scelte. Sono infatti pressochè identiche le destinazioni scelte dalle coppie e dalle famiglie italiane: al primo posto le Canarie (18,4% delle coppie e 20,8% delle famiglie) seguite da Mar Rosso (17,1% delle coppie e 14,9% delle famiglie) e Tunisia (8,7% delle coppie e 11% delle famiglie). Ci sono poi divergenze per quanto riguarda le percentuali minori, il 6,8% delle coppie ha infatti scelto la Repubblica Domenicana, il 5,8% il Messico e un altro 5,8% la Turchia, mentre una piccola quota di famiglie ha preferito la Turchia (9,4%), Barcellona (7,6%) e il lontano Messico (6,7%).

LE FAMIGLIE SEPARATE SI RIUNISCONO IN VACANZA: un fenomeno inaspettato è invece quello che vede le famiglie di separati o divorziati riunirsi per le vacanze di Pasqua. Così le famiglie allargate trovano in questo lungo ponte il momento migliore per ritrovarsi e passare del tempo insieme, scegliendo come meta principale il Marocco (16,3%), la Costiera Amalfitana (13,6%), la Toscana (11,7%), il Mar Rosso (7,1%) e infine Parigi (3,8%), forse con la speranza di far rinascere il perduto amore nella capitale più romantica al mondo.

I GRUPPI SOGNANO LE ISOLE: i gruppi di amici hanno invece dimostrato di volersi allontanare completamente dall’Italia, grazie anche ad una maggiore capacità di spesa e al desiderio di divertimento e relax totale. I gruppi di amici e amiche andranno principalmente alle Canarie (28,1%), a Cuba e alle Mauritius (25%), in Tunisia (9,4%), e infine nel Mar Rosso (6,3%).

GLI LGBT VOGLIONO SOLO MARE: vogliono solo andare alla ricerca del mare le coppie omosessuali, senza però dover viaggiare troppo e preferendo le destinazioni più vicine. Le Baleari sono la destinazione più amata con il 23,8%, seguite dalla Grecia (19,3%), dalla Turchia (14,6%) e infine dalla più vicina costa Toscana (12,4%).

E’ stato estremamente interessante andare ad analizzare tutti i big data sui viaggiatori italiani che si sono avvalsi di Yalla Yalla per il ponte di pasqua e della Liberazione”, ha spiegato Manuel Mandelli, Presidente e co-Fondatore dell’OTA di Rimini. “Abbiamo chiesto a 1.8 milioni di viaggiatori di esprimere le loro preferenze in tema di destinazioni e di fornirci anche delle informazioni personali aggiuntive molto utili per realizzare quest’analisi dettagliata. La redemption è stata molto alta e il nostro innovativo motore interno al sito ha poi fatto il resto, fornendoci tutti i dati di cui avevamo bisogno per analizzare i gusti dei nostri utenti e offrire le destinazioni più in linea con le loro preferenze e i loro desideri. Crediamo infatti che tutta la mole di dati che l’online ci offre debba essere utilizzata per offrire soluzioni e servizi sempre più ad personam, cercando di far vivere delle esperienze di viaggio personalizzate sui gusti e i bisogni dei viaggiatori italiani”.

Lascia un commento

I have read the privacy policy and I accept the treatment of my personal data in compliance with the Italian Legislative Decree 196/2003.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.