Ricetta Chiacchiere, frappe o sfrappole di carnevale

Il carnevale è vicinissimo! Allora eccovi la ricetta delle chiacchiere, o sfrappole, o frappe, o bugie a seconda della parte d’Italia in cui si preparano. La preparazione è velocissima e impiegherete poco più di un’ora per prepararle.

chiacchiere

Ingredienti
400 gr – farina 00
75 gr – zucchero
100 gr – burro o mararina
2 – uova
un bicchiere di brandy
zucchero a velo
olio di semi per friggere

Mettere su un ripiano liscio la farina a vulcano (con il buco al centro)e mettere al centro lo zucchero, il burro a temperatura ambiente e impastate con le mani aggiungendo un una alla volta le uova e un pò di brandy.
Impastare fino ad ottenere una pagnotta morbida non appiccicosa. Se è troppo dura, aggiungere un altro pò di brandy senza esagerare, se è troppo morbida, aggiungere qualche cucchiaio di farina.

Lasciare riposare la pagnotta al caldo per una mezz’ora e poi stenderla su un ripiano con un pò di farina (per evitare che si attacchi alla superficie di lavoro) con un mattarello fino a raggiungere uno spessore di 4 mm.  A seconda dello spessore, si avranno chiacchiere più morbide (4 mm) o più croccanti (1-2mm) sta a voi la scelta. Prendere una rondella e tagliare verticalmente l’impasto fino a formare delle striscie non troppo lunghe.

Versare abbondante olio di mais in una padella dai bordi alti antiaderente e farlo diventare bollente, senza farlo fumare, tuffare poco alla volta le chiacchiere per alcuni minuti, fino a che non saranno dorate e non saliranno a galla e metterle nella carta assorbente.

Quando saranno tiepide, cospargerle di zucchero a velo aiutandosi con un setaccio. Ricordatevi che le chiacchiere sono ottime se accompagnate con il sanguinaccio!

Come si chiama questo dolce dalle vostre parti?

0 commenti su “Ricetta Chiacchiere, frappe o sfrappole di carnevale

Lascia un commento

I have read the privacy policy and I accept the treatment of my personal data in compliance with the Italian Legislative Decree 196/2003.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.