Ricetta scialatielli alla crema di scampi

Gli scialatielli sono una tipologia di pasta tipica della cucina napoletana, più esattamente della costiera Amalfitana, che viene impiegata soprattutto per la preparazione di piatti a base di pesce. La forma degli scialatielli somiglia a quella delle tagliatelle, ma sono più corti e più spessi. In questa ricetta vi verrà proposta la variante scialatielli alla crema di scampi, una delizia che ho mangiato in un ristorate situato nel  rione terra di Pozzuoli.
Gli scialatielli si possono anche comprare al pastificio o al supermercato, ma prepararli a mano darà alla ricetta un sapore unico e delizioso.

Ingredienti per gli scialatielli a mano per 4 persone

500 gr – farina di grano duro
250 cc – acqua
olio extravergine di oliva
sale

Prendere una pentola dai bordi alti e mettere 250 cc di acqua, salarla e portarla ad ebollizione. Spegnere la fiamma ed aggiungere e mescolare la farina e un cucchiaio di olio fino a che l’impasto non si stacca dalla pentola. Mettere l’impasto in una ciotola e lasciarlo raffreddare per un’ora coperto, in modo che non si secchi. Infarinare un piano liscio e stendere la sfoglia con un mattarello facendola sottile 2 mm e lasciarla asciugare per 10 minuti.

Arrotolare la sfoglia su se stessa in due parti (tre parti se dovesse essere troppo sottile)  facendo combaciare i bordi e con un coltello lungo, tagliare gli scialatielli come se fossero tagliatelle intorno ai 3 mm e di lunghezza massima 12 centimetri. Coprire con un panno e ora ci dedicheremo alla preparazione della crema di scampi.

Ingredienti crema di scampi

30 scampi freschi
brandy
scalogno
250 ml – panna fresca
salsa di pomodoro
olio extravergine di oliva
prezzemolo fresco
vino bianco secco
sale

Per la ricetta si raccomanda di preferire scampi freschi e non surgelati. Sciacquare abbondantemente gli scampi, sugusciarli, poi togliere le teste e le code e metterle da parte. Mettere le teste e le code in un pentolino non troppo grande e far cuocere a fiamma alta con 4 cucchiai di olio extravergine d’oliva.

Schiacciare le teste e le code e aggiugere lenatmente una tazzina da caffè di brandy. Mescolare e dopo che sarà evaporato il brandy, aggiungere mezzo bicchiere da tavola di vino bianco non frizzante. Mettere il sugo in una terrina e lasciarlo raffreddare. Prendere una padella antiaderente piccola e cuocere a fiamma medio bassa una noce di burro, lo scalogno e la polpa degli scampi.

Mescolare con cura sempre a fiamma medio-bassa ed aggiungere 6 cucchiai pieni di salsa di pomodoro. Aggiungere la panna e, aiutandosi con un colino, schiacciare la salsa fatta con le code e le teste; far insaporire e asciugare per qualche minuto prima di spegnere la fiamma. Assaggiare la salsa e se è il caso aggiungere un pizzico di sale. Lasciar un pò raffreddare e frullare con un mixer un pò più della metà degli scampi fino ad ottenere una cremina liscia. L’altra metà la utilizzeremo per decorare il piatto.

Ora prendete una pentola dai bordi alti e salate e fate bollire l’acqua per gli scialatielli; cuocerli al dente, scolarli, metterli in una padella ampia a fiamma bassa e farli saltare qualche minuto insieme alla crema di scampi. Servire nei piatti e per decorare aggiungere un cucchiaio di scampi non tritati, spoverati da prezzemolo tritato finemente. Adesso n mi resta che augurarvi buon appetito!

1 thought on “Ricetta scialatielli alla crema di scampi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *