Ricetta malloreddus sardi

I malloreddus sono un tipo di pasta a mano tipici della cucina sarda. Prepararli in casa non è affatto difficile e il sapore è eccezionale. Siete pronti per preparare con le vostre mani la pasta direttamente a casa vostra? Allora indossiamo un bel grembiule e mettiamoci a lavoro.

Ingredienti malloreddus sardi

  • 150 gr – farina
  • 260 gr – semola finissima
  • 500 gr – pecorino sardo fresco
  • zafferano
  • sale

Prendiamo una spianatoia e uniamo insieme semola e farina sistemandole a fontana. Prendere una tazza e mezza di acqua tiepida, sciogliere un paio di pizzichi di zafferano e uno di sale e versarli al centro della fontana lentamente e lavorare il tutto con le mani. Quando la pasta non presenterà grumi e sarà omogenea e non appiccicosa, procurarsi una grattugia oppure una spianatoia in bambù, prendere un pizzico di pasta e schiacciare con il pollice per formare dei piccoli cilindri con la zigrinatura per rigarli all’esterno.

Prendere una pentola e portare a bollore acqua salata e versare i malloreddus, mentre cuociono grattugiare il pecorino e metterlo in recipiente a farlo sciogliere a bagnomaria; prendere qualce pizzico di zafferano, facciamolo sciogliere in poca acqua calda e mescoliamolo al pecorino a bagnomaria. Servire i malloreddus al dente con abbondante pecorino e il vostro piatto sarà pronto.

Lascia un commento

I have read the privacy policy and I accept the treatment of my personal data in compliance with the Italian Legislative Decree 196/2003.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.