Huawei Mate 30 problemi di sicurezza

Vi inviamo di seguito alcune considerazione sulla sicurezza relativa alla mancanza delle applicazioni Google sul nuovo Huawei Mate 30 elaborate da Marco Fanuli, Security Engineer Team Leader, Channel & Territory di Check Point Software Technologies, il principale fornitore di soluzioni di cybersecurity a livello globale.

Ci sono due questioni che i possessori del nuovo Huawei Mate 30 dovrebbero affrontare al di fuori dei mercati della Cina:
1. Ottenere i Google Mobile Services (GMS) come app Android native (Gmail, YouTube…) su Mate 30
2. Acquisire app non-Google autentiche e di alta qualità

Inizialmente, Huawei ha suggerito a importanti buyer internazionali che l’area di sistema protetta sui suoi nuovi dispositivi sarà sbloccabile in modo che l’installazione (side-load) di app mobile di Google sia relativamente facile. Tuttavia, l’apertura dell’area protetta del sistema porterebbe ad una più facile penetrazione del malware, rispetto ad un sistema Android bloccato. I moderni sistemi Android di solito hanno un’area di sistema protetta e un’area utente. Le app di sistema hanno competenze molto più delicate di quelle dell’area user. Tutte le app installate dall’utente operano dall’area user con accesso limitato ai dati sensibili. Detto questo, abbiamo osservato che nella sua ultima risposta ai media, Huawei ha escluso l’opzione di area di sistema sbloccabile.
Nel breve periodo, gli utenti possono scegliere di installare applicazioni Google e altre applicazioni di uso quotidiano da app store di terze parti. Tuttavia, gli standard di sicurezza degli store di terze parti variano e sono generalmente più bassi degli standard di sicurezza di Google.

Nel corso degli anni, Check Point Research ha scoperto un certo numero di attacchi su larga scala contro Android che sfruttano store di terze parti come canali di proliferazione, come il recente attacco “Agent Smith”. Gli utenti sono potenzialmente esposti al rischio di app false e download di malware. Gli utenti sono invitati a scegliere store affidabili come Amazon App Store per esempio (anche se è importante notare che, per motivi legali, Amazon non offre app di Google). Gli utenti possono anche scegliere di accedere a Gmail e YouTube usando i browser.
Guardando il lato positivo, è possibile utilizzare le app GMS tramite aggiornamenti Over-the-Air. Ciò significa che non appena Huawei ottiene il certificato di compatibilità di Google, il fornitore sarà in grado di inviare il GMS a tutti gli utenti tramite un semplice aggiornamento del sistema.

Lascia un commento

I have read the privacy policy and I accept the treatment of my personal data in compliance with the Italian Legislative Decree 196/2003.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.